SARNA (SVEZIA) dal 02 MARZO - 7 MARZO

POLARDISTANS 2015

0 0 Giorni
0 0 Ore
0 0 Minuti
0 0 Secondi

AIM PRESENTA: un TEAM TUTTO ITALIANO

ASSOITALIAMUSHERS

UN TEAM TUTTO ITALIANO

Ci apprestiamo con entusiasmo alla nostra terza partecipazione alla Polardistans, gara di lunga distanza 160 o 300 km aperta solo alle razze nordiche che si svolgerà in Svezia " Sarna" la prima settimana di Marzo.

Team Member

Salvatore Fogliano

CAT. B 300 KM

Team Member

Diego Buranello

PULKA 160 KM

Team Member

Rinaldo Marioli

PULKA 160 KM

INTERVISTA

RINALDO MARIOLI

Anche quest'anno l'enfasi del Nord ci ha colpito, la nostra associazione con Neewa, Argon e Teknofarma, sosterrà la partecipazione di tre team allo start nella categoria Pulka e Sleddog 160 km. Rinaldo Marioli, alla sua terza partecipazione sarà al via per la categoria Pulka con i suoi 4 Siberian Husky: Natahan, Wilson, Rock e Rey, come Diego Buranello , con i suoi tre Siberian Husky alla sua seconda esperienza . Tutto nuovo, invece, per Salvatore Fogliano, che investito dal nostro entusiasmo proverà questa nuova sfida in una nuova dimensione con i suoi 6 Alaskan Malamute. In questa edizione della Polardistans, la partecipazione italiana sarà più che mai presente grazie all'interesse che ha coinvolto tutto il nostro gruppo. Tale presenza sarò formata dai tre Mushers già citati, gli handler, soci collaboratori e sostenitori, ma sopratutto grandi amici come Ilaria Gaffuri, Elena Villa, Fabio Pagani ed il nostro Fotografo Ufficiale Giancarlo Nitti. La direzione Veterinaria, per il quinto anno consecutivo, sarà sapientemente diretta dal nostro Dott. Sergio Maffi, oltre ai supporters veterinari italiani con esperienze di rilievo in manifestazioni internazionali, Dott. Adelmo Rossin , Dott. Roberto Scarcella e Dott.sa Roberta Marchina , grandi professionisti ed amanti del proprio lavoro che collaborano nel Vet-team A.I.M. in tutte le nostre manifestazioni. Ma cos'è la Polardistans Per noi romantici dello sleddog, che viviamo amorevolmente con i nostri cani, sarà coronare e realizzare un sogno che va al di là dalle normali attività svolte durante l'anno. Quando ti avvicini e puoi vivere la fantastica dimensione del "Nord", la sua atmosfera e le emozioni che trasmette, diventano una parte indelebile di te stesso. La Polardistans rimane per le sue caratteristiche una avventura svolgendosi su diversi tracciati da 160 e 300 km, i quali devono essere percorsi dai Team in completa autonomia, facendo fronte alle interminabili complicazioni. Il masher sarà munito di tutto il materiale per la sopravvivenza sia per lui, che per i cani ( tenda, sacco a pelo, fornello, alimenti e tutto quanto debba permettere una completa autonomia lungo il trail). Lungo tutto il percorso vi saranno alcuni punti di controllo chiamati check-point, con cadenza media ogni 80 km. Ad ogni chek-point, il musher troverà a sua disposizione acqua e paglia per il ricovero dei cani, un fuoco comune per riscaldarsi e nient'altro. Ogni sosta prevederà ovviamente un elevato controllo veterinario su tutti i cani in transito sia prima della partenza che ad ogni ingresso al check-point. Il Musher potrà concedersi un po' di riposo su un letto di paglia con i propri cani, a temperature di 20-25 gradi sotto lo zero. Le categorie ammesse sono: La Pulka , composta da un team di razza nordica (da uno a quattro cani) che trainano una slitta chiamata appunto "Pulka" che conterrà i viveri e l'attrezzatura necessaria e con al seguito legato il musher su sci da fondo o escursionismo. Sleddog Class, divise per razze nordiche ( siberian husky, samoiedo, groenlandesi, alaskan malamute), suddivise ancora per numero di cani presenti nel team. Dal mese di ottobre ci siamo preparati e allenati per questa importante gara pur non avendo avuto lunghi percorsi a disposizione. Ci siamo allenati di giorno e di notte ,quando si poteva e sempre con dedizione e passione per essere al meglio della forma e dare il massimo a questo importante appuntamento. I risultati saranno la conseguenza del nostro impegno, e di molti fattori a sorpresa che si incontreranno sul percorso, ma il risultato più importante sarà vivere questa grande ed avventurosa esperienza. Saremo felici quindi di condividere con tutti voi le nostre soddisfazioni che ci offrirà questa nostra grande impresa… UN'IMPRESA TUTTA ITALIANA.
Rinaldo Marioli
Presidente A.I.M.

Intervista

Diego Buranello

Anche quest'anno la sfida si ripete. Mi chiamo Diego Buranello appassionato da moltissimi anni di questo fantastico sport. Da questa estate ho accolto nuovamente la sfida della Polardistans, incominciando un duro allenamento per migliorare le mie prestazioni e quelle del mio Team : SNOWY – VICKY e TRINITY, quattro meravigliosi Siberian Husky compagni di vita. Affronterò i 160 KM nella categoria Pulka il tracciato immerso nella foresta Svedese di Sarna. Questa sarà un'impresa che affronterò in totale autosufficienza contando unicamente sul gioco di squadra con i miei cani e all'impegno messo nelle sessioni di allenamento che ancora si ripeteranno prima dello start a Sarna il 3 marzo 2015. Buranello Team – DIEGO- SNOWY – VICKY E TRINITY Diego Buranello Atleta e Consigliere A.I.M.

Intervista

Salvatore Fogliano

Ormai ci siamo,manca poco per finire in soli "160 km" tutto ciò che è cominciato ai primi di novembre !!! la distanza da percorrere (160 km un dettaglio)sono l arrivo .la la vera fatica è la preparazione per la PD in tutto ciò che le gira attorno materiali,documenti,attrezzatura,organizzazione,viaggio ecc ecc.. Quando ormai avevo abbandonato l'idea di affrontare questa avventura,causa aumento della categoria da 4 a 6 cani la mia compagna Stefania tira fuori dal cilindro il mio principino KIBA e la matricola SISKA ,ed ecco formato il sestetto.... 4 mesi per una SFIDA,un pensiero,una meta ,un solo obbiettivo PARTIRE E ARRIVARE . Non vedo l'ora di trovarmi con tutta la mia banda allo start ,per poter immergerci in quel mare bianco e guardare avanti avanti avanti per scorgere il sospirato ,atteso ,sognato cartello finisch !!! A quel punto sarà missione compiuta, Il lavoro fatto avrà un senso , i sacrifici saranno stati ripagati. Incrocio le dita perché la fortuna ci assista !!! In 4 mesi le difficoltà ci sono state per il mio team Il tempo balordo e piovoso,il mio lavoro,la vita exstra sleddog che continua ,il timore di non arrivare alla fatitica data pronti preparati con tutti i pelosetti operativi . Si perché infortuni e incidenti di percorso accaduti ,mi hanno fatto temere il peggio, con 6 cani minimi obbligatori alla partenza non posso permettermi l abbandono di nessuno di loro ... Ringrazio la mia famiglia, Ringrazio Gabriele proprietario di Siska,tutti quegli amici che mi sostengono,e che credono in me . Il loro calore ci da la forza per credere nell' impresa !!! Infine ringrazio STEFANIA(mia compagna e futura madre di mia figlia ) Essenza che mi trasmette tranquillità e sicurezza ,indispensabile per affrontare al meglio questo cammino intrapreso............ Wolf's Spirit sleddog team